Diventare attore di film porno

Quanti maschietti si saranno posti la domanda sul come diventare attore di film porno?
Nell'immaginario collettivo, il porno attore "e al lavoro" da mattino a sera, e sempre circondato da belle f...e, oltre a guadagnare un mucchio di soldi, fa sesso con bellissime donne compiacenti. Il sogno, se non di tutti, sicuramente di molti. Ma sara proprio cosi?
Uno dei possibili percorsi, per diventare attore di film porno e quello di frequentare la Siffredi Hard Academy. Il nome vi avra gia detto molto, infatti il fondatore e proprio il Rocco Siffredi nostrano che, a margine della carriera che tutti conosciamo, ha deciso di aprire l'universita del porno in Ungheria.
Come in un Campus che si rispetti ad attendere gli studenti ci sono chalet, piste da cross, studios, piscina, hangar, loft e un circuito atletico; il tutto immerso nel verde di un parco enorme. Il percorso formativo dura una settimana, durante la quale si viene ospitati sul set di un vero film porno. Qui, individualmente e in gruppo, si partecipa alle lezioni che insegnano come diventare attore di film porno.
Al di la delle lecite aspirazioni personali di ognuno di noi, il mestiere dell'attore hard non sembra essere esente da difetti. Tenere duro (scusate il gioco di parole) sembra essere l'imperativo anche in questo campo. Costanza e passione, dunque, come in qualunque altra attivita.
Perche questo e un lavoro, non dimenticatelo. Far funzionare a comando la vostra "attrezzatura da piacere", come la chiamava il mitico rag. Fantozzi, non sara assolutamente facile. Avere un'erezione e un orgasmo a comando e roba da professionisti. E se una scena non riesce bene? La si ripete, come in qualunque film. Piu volte, fino a quando l regista non e soddisfatto del risultato. Certo, sicuramente, ci sono lavori peggiori, ma niente viene regalato, nemmeno qui. Questo e bene averlo ben presente.
C'e anche chi si divide fra gli impegni di attore porno e quelli di un'altra professione parallela. Come dire attore porno "part time". A qualcuno va bene, ad altri meno. "Old Nick", al secolo Nicholas Goddard, per esempio. Classe 1955, docente di ingegneria chimica presso l'universita di Manchester. Questo attempato signore gira scene hard con attrici che potrebbero essere le sue nipoti e se la cava egregiamente.
Lui dice che la carriera porno e nata come risposta allo stress post traumatico del divorzio dalla moglie. I suoi datori di lavoro, pero, non hanno apprezzato e da quando la sua attivita collaterale e venuta a galla, Goddard e stato sospeso e messo sotto inchiesta.
La sua seconda attivita viene considerata in antagonismo con il ruolo istituzionale che la figura del docente prevede. In Italia e andata meglio a Carlo Masi alias Ruggero Freddi che dopo aver spopolato come attore porno gay ha conseguito la (seconda) laurea e ottenuto un dottorato di ricerca presso la facolta di ingegneria clinica alla Sapienza.
Un segno, anche, dei tempi che passano. Nonostante favorevoli e contrari si dilunghino in dispute sui social.
A dimostrazione della mutata percezione dei maschietti italiani nei confronti del sesso arriva anche un sondaggio di GFK che ha intervistato un migliaio di uomini con un'eta compresa fra i 35 e i 70 anni. Nell'intervista, soltanto il 16% degli uomini ha dichiarato di essere attratto dalla carriera di attore pornografico.
Ad essere cambiata sembra proprio la concezione che i maschi contemporanei hanno del sesso. Consapevoli che una pellicola e finzione, gli uomini italiani ritengono poco utili le eventuali performance cinematografiche per far colpo sulle donne. Lo pensa il 70% del campione, non propriamente pochi.
Dunque, il sesso rimane un'esigenza preponderante per l'88% degli intervistati che, pero, non cercano prestazioni da superman fra le lenzuola. Di piu, e emerso che per i maschi e imperativo donare piacere alla partner.